Animali

Un legame oltre la vita

Milioni di persone scelgono di vivere con uno o più animali domestici.
Nel 2021 in Europa il numero di animali d’affezione è stato calcolato in circa 306 milioni, quindici anni prima erano 289.
In Italia, su un totale di 64.8 di milioni di animali domestici, 29.9 sono pesci, 12.9 uccelli, 10.1 gatti, 8.7 cani, 1.8 piccoli …

Come proteggere i nostri animali nella notte di Capodanno

Gli animali possono subire danni, anche gravi, a causa dello spavento legato al fragore dei fuochi artificiali. Ecco alcuni modi per proteggerli dal rumore e per aiutarli quando hanno più paura.
Rimanere a casa con i pelosetti
Se possibile, rimani in casa con il tuo animale, soprattutto la sera, quando è più probabile che i fuochi …

Aspettando il Natale, dopo la perdita dell’animale d’affezione

di Pier Luigi Gallucci, psicologo e psicoterapeuta autore del volume “Il dolore negato. Affrontare il lutto per la morte di un animale domestico” ed. Graphe.it

L’esperienza del dolore è soggettiva e personale; ma quando la perdita è riferita non a un’altra persona bensì a un animale d’affezione, è più complicato affrontare il lutto?
Più che complicato …

Conosci il tuo gatto: la marcatura urinaria quando e perché

di Franco Fassola  medico veterinario esperto in comportamento
Il gatto, maschio o femmina – la marcatura urinaria è più frequente nei maschi – inizia a marcare alla maturità sessuale, ossia verso i sei mesi di età.

È importante ricordare che la maturità sessuale, ossia la pubertà, quando si ha il primo picco degli ormoni, non corrisponde …

Il gatto marca il territorio. Suggerimenti per un approccio operativo

di Franco Fassola  medico veterinario esperto in comportamento
 

Parliamo del nostro amico gatto. La marcatura urinaria rientra nel “gruppo” dei comportamenti legati alla deposizione di urine in luogo inappropriato (minzione inappropriata – minzione emozionale – marcatura urinaria), ossia, in casa e fuori della cassetta igienica.
Si dice minzione inappropriata, quando si ha la deposizione di urina, …

Alla fine: consigli per accompagnarlo nel migliore dei modi

di Chiara Felmini medico veterinario, in collaborazione con la Redazione

Come ci si può preparare ad accompagnare il proprio animale all’eutanasia?
Prepararsi al distacco da un membro della famiglia può essere un difficile banco di prova, ma è importante che ogni membro sia coinvolto, per sé e per l’animale stesso; non esiste una “ricetta” ma è …

La scelta di cremare l’animale d’affezione

La cremazione non è semplicemente un’alternativa che risolve il problema della sepoltura; è un modo di manifestare attenzione e affetto per l’animale che ha fatto parte della propria vita, anche dopo la sua morte.
“Ho scelto la cremazione per poter disperdere le sue ceneri nel bosco dove correva libero e felice”

“È stata la possibilità di …

La medaglia identificativa: perché la utilizziamo

Chi ha un animale d’affezione, lo sa: tra l’essere umano e il pet s’instaura un legame molto profondo, si diventa compagni di vita. C’è un attaccamento, con innegabili componenti affettive in reciproco scambio.

Quando l’animale muore, per il suo compagno umano è un vero e proprio lutto. Viene a mancare la presenza fisica e questo …

La cremazione degli animali e lo smaltimento non sono la stessa cosa

A noi che li amiamo piange il cuore quando sentiamo parlare di “smaltimento”, perché è difficile pensare ai nostri piccoli amici come a dei “rifiuti”, eppure… Forse non tutti sanno che, secondo la normativa vigente*, i nostri animali d’affezione nel momento della loro morte rientrano nella categoria “sottoprodotti di origine animale” e i loro …

Ogni cane è un bellissimo dipinto

di Nicole Lorenti, educatore cinofilo e istruttore cinofilo riabilitatore

Ogni cane in terapia comportamentale è uno splendido dipinto che non abbiamo ancora realizzato. Una poesia che non abbiamo ancora scritto. La celebre frase di Johann Wolfgang Goethe “La bellezza è negli occhi di chi guarda” mi ha dato modo di riflettere sulla diversità dell’immagine di un …